Controllo ad Ultrasuoni (UT)

 

Il controllo ad ultrasuoni è un mezzo  efficace per il controllo volumetrico di strutture e componenti sia di forma semplice che complessa.

Le onde sonore ad alta frequenza sono introdotte nel materiale da esaminare con lo scopo di evidenziare i difetti interni, misurare lo spessore dei materiali, misurare la distanza e la dimensione dei difetti.

APPLICAZIONI:

Alcuni  componenti che sono di solito controllati con gli ultrasuoni per la ricerca di difetti:

  • Componenti laminati; rulli, alberi, azionamenti, colonne delle presse
  • Apparecchiatura di potenza: pezzi fucinati della turbina, rotori del generatore, condutture in pressione, insiemi di parti saldate, recipienti in pressione, componenti di reattori
  • Componenti di velivoli
  • Materiali per macchine
  • Particolari ferroviari
  • Parti automobilistiche
  • Oggetti eserciti

CARATTERISTICHE RILEVABILI:

  • Variazioni di impedenza acustica generate da difetti superficiali e/o interni quali : cricche inclusioni ecc...

FUNZIONALITA’:

  • Rapidità di impiego – possibilità di ispezione di grossi spessori- elevata sensibilità

NOTAZIONI:

  • Necessità di accoppiamento acustico trasduttore/pezzo – impossibilità di ispezionare materiali ad alta attenuazione

APPLICAZIONE: 

  • Controlli volumetrici di tutti i materiali purchè ad attenuazione sufficientemente contenuta; Cricche nelle saldature, verifica dell'efficienza delle giunzioni

Richiedi informazioni